Intestino pigro

Stitichezza: massaggi addominali e yoga

Pubblicato il 29 settembre 2021
Indice:

I massaggi addominali e lo yoga sono due rimedi efficaci e indolori per poter combattere la stitichezza. Se accompagnati da uno stile di vita sano e una corretta idratazione è possibile dire addio all’intestino pigro.

Il massaggio addominale: benefici

Tra i numerosi rimedi per poter combattere la stitichezza ci sono anche i massaggi addominali che, se uniti ad uno stile di vita regolare, una dieta equilibrata e una corretta idratazione, possono aiutare a ritrovare il giusto equilibrio. Il massaggio addominale si rivela una soluzione particolarmente valida non solo nei bambini – in cui è consigliato quando soffrono di coliche – ma anche negli adulti che non godono una particolare regolarità intestinale o soffrono di intestino pigro.

In base alla problematica che si riscontra è poi possibile ricorrere ad un massaggio per sgonfiare la pancia o ad un massaggio per stimolare intestino; qualora il disagio dovesse persistere, comunque, è opportuno rivolgersi ad un medico. Di conseguenza, i benefici che si possono riscontrare sono:

  • ripresa della precedente regolarità intestinale;
  • riduzione del gonfiore addominale;
  • eliminazione dei crampi intestinali;
  • quando eseguiti con costanza, possono favorire la peristalsi;
  • percezione dello stato di benessere complessivo;
  • riduzione della sensazione di irritabilità che può essere dovuto alla costipazione.

Si ricorda che i massaggi addominali permettono anche di combattere la cellulite ed eliminare una parte delle cellule adipose presenti in questa zona.

Quando il massaggio addominale può alleviare la stitichezza?

Il massaggio addominale può rivelarsi un prezioso alleato per poter dare sollievo dalla stitichezza e dalla pancia gonfia. Sebbene la stitichezza possa essere causata da diversi fattori, è altrettanto opportuno ricordare che i casi che si possono presentare sono altrettanto vari: è possibile che il blocco intestinale sia a livello del sigma, ossia la parte finale dell’intestino, oppure la parte dell’intestino ascendente.

Stitichezza: massaggi addominali e yoga

È possibile, inoltre che un problema di stipsi che si protrae nel tempo possa portare anche ad un blocco del diaframma, un muscolo che gioca un ruolo fondamentale durante la defecazione. Da questo punto di vista, mantenere una buona elasticità del diaframma può essere utile.

Si ricorda, inoltre, che il massaggio addominale può essere utile non solo per sgonfiare la pancia, riducendo il gas accumulato al suo interno, ma anche per favorire la regolarità intestinale. Le tecniche di massaggio possono essere eseguite dalla persona che soffre di un rallentamento della peristalsi o da un professionista del settore.

Le migliori tecniche di massaggio addominale

Il massaggio addominale può essere praticato in autonomia o recandosi ad un professionista del settore, purché non si rientri nelle categorie di soggetti ai quali è sconsigliata questa pratica, tra cui donne in gravidanza, soggetti con calcoli renali o biliari, persone con ulcere duodenali o allo stomaco o chi ha un’ernia. Per queste persone è più opportuno recarsi da uno specialista.

Esistono numerose tipologie di massaggio addominale, tra cui anche il massaggio vibrazionale. Ideato dal medico e ricercatore austriaco Franz Xaver Mayr richiede un’estrema sensibilità e un lungo periodo di pratica per coloro che desiderano eseguirlo. Grazie a questa tipologia di massaggio – nota anche come Massaggio Mayr – è possibile individuare in quale parte dell’intestino si trova la fonte dell’irritazione.

Si ricorda inoltre che per ridurre la sensazione di gonfiore è possibile procedere con i massaggi al colon che possono aiutare a rimuovere il liquido addominale, favorire l’eliminazione di gas presenti nell’intestino e migliorare la salute dell’apparato digerente.

Massaggio professionale e automassaggio contro la stitichezza

Il massaggio professionale all’intestino è un’ottima soluzione per chi desidera liberarsi del senso di pesantezza causato dalla stitichezza. Quando ci si reca da un professionista con continuità e si associa a questa attività una dieta ricca di liquidi e fibre, una corretta idratazione e dell’attività fisica è possibile ottenere dei risultati soddisfacenti.

Nel caso in cui si volesse provare l’automassaggio, si può procedere come segue:

  • sdraiarsi su un supporto comodo, sulla schiena e utilizzare entrambi i palmi delle mani per esercitare una leggera pressione sull’addome stesso.
  • l’automassaggio può cominciare dalla parte bassa destra, risalire verso le costole e poi spostarsi verso il lato sinistro.
  • i movimenti devono essere rotatori ed eseguiti in senso orario, esercitando una leggera pressione.
  • Il massaggio può essere ripetuto per il tempo desiderato.

Si suggerisce di non esercitare un’eccessiva pressione sull’addome, soprattutto se si dovessero individuare delle zone più dure.

Stitichezza: massaggi addominali e yoga

Yoga per intestino pigro

Alcune posizioni dello yoga possono essere utili per aumentare la motilità intestinale: alcuni esercizi possono essere utili per sgonfiare il ventre, ridurre i problemi di stitichezza e prevenire in generale il processo digestivo nella sua interezza. Tra gli esercizi di yoga per la pulizia dell’intestino c’è la posizione Spinal Twist: questa massaggia l’intestino e aiuta ad eliminare le tossine dal corpo e dall’apparato digerente in particolare. Se invece si vuole ricorrere allo yoga per intervenire sulla stitichezza è preferibile provare la posizione della Ghirlanda (nota anche con Squat Malasana) o quella dell’Arco (Dhanurasana).

Come per i massaggi addominali, si ricorda che praticare yoga senza abbinare uno stile di vita sano vanifica gli effetti dell’attività fisica. È quindi opportuno assicurarsi di mantenere la giusta idratazione dell’organismo e mettere in atto tutti gli accorgimenti per poter favorire il transito intestinale e combattere la stitichezza.

  • I massaggi addominali e lo yoga sono due rimedi efficaci e indolori per poter combattere la stitichezza.
  • Mantenere una buona elasticità del diaframma può essere util
  • Grazie al Massaggio Mayr è possibile individuare in quale parte dell’intestino si trova la fonte dell’irritazione.
  • Il massaggio professionale all’intestino è un’ottima soluzione per chi desidera liberarsi del senso di pesantezza causato dalla stitichezza
  • Tra gli esercizi di yoga per la pulizia dell’intestino c’è la posizione Spinal Twist che massaggia l’intestino e aiuta ad eliminare le tossine dal corpo

Leggi anche:

Intestino pigro

Rimedi naturali per l'intestino pigro

L’intestino pigro è una problematica assai diffuso che può manifestarsi sia nelle persone anziane, sia…

Leggi
Intestino pigro

Regolarità intestinale: come risvegliare l'intestino pigro?

L’intestino pigro è un problema che può coinvolgere molte persone per periodi di tempo limitato:…

Leggi

Privacy Preference Center

Funzionali

I cookie funzionali aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

PHPSESSION,

Performance

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gat_gtag_UA_61742592_2,_gid

Profilazione (terze parti)

i cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. Questi cookie sono di terze parti che dietro concessione del cliente, operano nella profilazione dell'utente.

GPS, PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC, c_user, datr, fr, sb, spin, xs
GPS, PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC
c_user, datr, fr, sb, spin, xs

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?

Are you sure?

By disagreeing you will no longer have access to our site and will be logged out.